Provolone Valpadana DOP ad alta velocità: degustazione sul Frecciarossa

24/10/2017

Il Provolone Valpadana DOP apre ad una nuova esperienza che si può definire “ad alta velocità”, infatti nella settimana dal 23 al 27 ottobre, ovvero dal lunedì al venerdì, sarà possibile trovare a bordo del treno Frecciarossa, in servizio sulla tratta Roma-Milano e viceversa, il prodotto DOP.

Per i passeggeri si apre così l’opportunità di poterlo degustare viaggiando, inoltre si potrà avere informazioni dettagliate sulle proprie qualità e peculiarità.  Il tutto avverrà nella carrozza adibita a bistrot, un vero locale dove possono essere servite 15 persone contemporaneamente. 

La possibilità di poter gustare questo prodotto DOP a bordo del treno più veloce sul suolo italiano, si colloca all’interno di una strategia che prevede di offrire l’esperienza ad un ampio range di persone, non necessariamente già estimatori di prodotti tipici di alta qualità.

Assaggiare  prodotti alimentari di spicco come il Provolone Valpadana DOP è certamente un fattore importante, infatti tutti i dati statistici confermano l’importanza della degustazione di questo alimento, in sostanza chi lo prova poi non lo dimentica più.

Abbinare una sensazione come quella del prodotto DOP in un momento come quello del viaggio è un binomio che certamente creerà sviluppo verso la possibilità di annoverare nuovi estimatori.

Pochi grammi di Provolone Valpadana DOP possono  fornire una sensazione straordinaria con un gusto eccellente, ma anche benessere viste le qualità, insomma vale la pena di essere partecipi dell’iniziativa perché stiamo parlando di una possibilità che va oltre all’intrattenimento nell’ambito della mobilità ferroviaria.

Questa iniziativa coordinata dal Consorzio Tutela Provolone Valpadana conferma l’impegno  di promozione ed educazione al consumo di un prodotto di qualità, associandolo, ad un progetto prestigioso sviluppato con Trenitalia.

 “E’ fondamentale – ha spiegato Vittorio Emanuele Pisani, Direttore del Consorzio - Tutela Provolone Valpadana – avere progetti nuovi e validi come questo con Trenitalia, dobbiamo arrivare ai nostri consumatori in modo innovativo, ci si deve rendere conto, anche a bordo dei treni che vogliamo promuovere un sistema di nutrizione buono e  sano, devo dire queste iniziative iniziano ad avere dei ritorni importanti.
Ci rivolgiamo a tutti, infatti sui treni viaggiano diverse tipologie di persone, sono sicuro tutte sapranno riconoscere sia il livello qualitativo dei prodotti che  il ruolo del nostro Consorzio, un garante responsabile di cibi prodotti nel rispetto delle procedure e della qualità, elementi fondamentali per il benessere e l’equilibrio delle persone”. 
 
Condividi su: facebook share twitter share pinterest share
Omeganet - Internet Partner