Tacconi marchigiani con ragù di Fave di Fratte Rosa, Ciauscolo IGP e vellutata di Casciotta d’Urbino DOP

Tacconi marchigiani con ragù di Fave di Fratte Rosa, Ciauscolo IGP e vellutata di Casciotta d’Urbino DOP

Dettagli Ricetta

. Dosi per: 6 persone

Intolleranze

Ingredienti

per 500 gr di pasta circa:
200 gr di farina 1,
200 gr di farina di Fave di Fratte Rosa,
4 uova,
un pizzico di sale

Procedimento

Sopra un piano di legno, di marmo o di acciaio mischiare bene le due farine e formare una fontana con al centro un buco dove andrete a rompere le uova intere e un pizzico di sale. Sbattete bene le uova facendo attenzione a non uscire dalla fontana e continuando ad aggiungere pian piano la farina.
A questo punto cominciate ad amalgamare il composto lavorandolo bene con le mani e formate una palla che continuerete a lavorare fino a farla diventare liscia.
Potrebbe essere necessario, se l’impasto risulta troppo asciutto, aggiungere un po’ d’acqua o viceversa, se troppo bagnato, aggiungere un po’ di farina.
L’impasto deve risultare compatto, liscio e non deve incollarsi alle mani.
Mettete sul panetto di pasta un torcione e lasciate riposare per una mezz’ora.
Tirate la sfoglia a mano o con la macchina lasciandola abbastanza spessa e poi tagliate a mano delle tagliatelle leggermente più piccole e più corte di una classica tagliatella.

Ingredienti

Per il ragù:
300 gr di Fave di Fratte Rosa secche, (in primavera potrete preferire fave fresche)
2 cipolle bianche,
2 patate,
200 gr di Ciauscolo IGP,
20 gr di mandorle tritate,
1 spicchio di aglio,
1 rametto di rosmarino,
sale e pepe q.b.,
olio EVO “Cartoceto DOP”,
1 bicchiere di vino bianco.

Per il brodo vegetale:
1 litri di acqua,
2 carote,
1 cipolla,
1 coste di sedano,
2 foglie di alloro
 

Procedimento

Le Fave di Fratte Rosa, come le lenticchie, non necessitano di essere messe in ammollo, lavatele bene sotto acqua corrente e preparate il brodo vegetale, portatelo a bollore e poi buttate le Fave di Fratte Rosa e fate cuocere a pentola coperta a fuoco dolce per 30 minuti.
In una padella antiaderente mettete 5 cucchiai di olio EVO “Cartoceto DOP”, la cipolla e il rosmarino tritati e 2 spicchi d’aglio e fate rosolare bene aiutandovi anche qualche cucchiaio del brodo di cottura delle Fave di Fratte Rosa. Aggiungete a questo punto la patata a cubetti, poi il Ciauscolo IGP sminuzzato salate e pepate e fate amalgamare tutti i sapori poi sfumate con 1 bicchiere di vino bianco. Unite ora le Fave di Fratte Rosa cotte e scolate e fate cuocere ancora per qualche minuto lasciando il ragù morbido non asciutto. Terminate con una manciata di mandorle tostate e tritate e spegnete il fuoco.

Ingredienti

per la vellutata:
300 gr di panna fresca,
150 gr di Casciotta d’Urbino DOP,
sale q.b.
 

Procedimento

Per la vellutata:
Mettete la panna insieme alla Casciotta d’Urbino DOP tagliata a quadratini in una ciotola e scaldatela sul fuoco a bagnomaria, fino a quando sarà diventata una vellutata. A questo punto mettete a bollire l’acqua per la pasta, e quando bolle salate e versate i tacconi che saranno cotti in pochi minuti.
Scolate i tacconi e fateli saltare in padella con il ragù e se necessario aggiungete qualche mestolo dell’acqua di cotture della pasta.
Servite su un piatto piano, ponendo al centro la vellutata.
 
Condividi su: facebook share twitter share pinterest share
Omeganet - Internet Partner