Ricerca sulle origini del formaggio Taleggio

I banchetti con il Taleggio

... e non solo durante il Concistoro! Alla morte di Clemente V era successo Giovanni XXII, che aveva importato dall'Italia, e dalla lombardia in particolare, celebri cuochi e lavoranti di cucina, casari e gastronomi.

La fama del Taleggio in Francia

Pensiamo sempre che i dotti letterati siano creature eteree che non si preoccupano di cucina: è un errore.

Tipico formaggio lombardo

".. E' di tanta bontà e perfezione che in tutta Italia ha nome grande, onde gli abitanti lombardi ne fan grande negozio con loro molto utile e vantaggio ..".

Fame in seminario

Si sa che Antonio Ludovico Muratori fu storico insigne, ma in età giovanile -quando si trovava seminarista in Milano- Muratori si dilettava di ben altro: ossia scriveva non di storia ma di cucina, con ricette in latino maccheronico.

Manzetti Civettoni

Come sempre, l'acqua aveva portato benessere anche nella "bassa" lombarda e aveva contribuito a far prosperare anche il piccolo casaro, proprietario ormai di un certo numero di vacche, affittuario su terreni da pascolo di proprietà di piccoli proprietari milanesi.

Taleggio e Casanova

... il quale abbinava alla sua passione per il gentil sesso anche quella della cucina, in primo luogo dei formaggi.
Nel 1763 Giacomo Casanova è ospite degli Attendolo Bolognini a S.Angelo Lodigiano. L'ospitalità ha inizio nel mese di Gennaio.
Condividi su: facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner